Comune Genova, da 1 marzo accesso servizi con cie e spid

(ANSA) - GENOVA, 19 FEB - In ottemperanza alla vigente normativa, a partire dal primo marzo i servizi digitali del Comune di Genova saranno disponibili attraverso la carta d'identità elettronica (cie) o lo Spid, il sistema unico di accesso ai servizi online della pubblica amministrazione. Lo comunica il Comune in una nota.
    Per aiutare i cittadini a dotarsi dell'identità digitale, ricorda, sono stati attivati 14 Spid point, ai quali ci si può rivolgere previo appuntamento (qui l'elenco: https://smart.comune.genova.it/sezione/spid-point).
    Attraverso le proprie credenziali Spid è possibile accedere ai servizi di interesse direttamente da casa, consultando il fascicolo del cittadino al link https://smart.comune.genova.it/sezione/fascicolo-del-cittadino, e portare a termine le proprie pratiche senza bisogno di recarsi fisicamente agli sportelli, che restano comunque funzionanti.
    Ad oggi il fascicolo del cittadino permette di: visualizzare i propri dati e quelli del nucleo familiare, gestire le iscrizioni a scuola e alla mensa, richiedere agevolazioni tariffarie, pagare la mensa e i servizi della scuola, pagare le multe, i tributi, compilare la dichiarazione dati conducente, visualizzare le scadenze, inserire istanze e ricorsi, ricevere informazioni sulla mobilità pubblica e privata, controllare e gestire avvisi di pagamento e solleciti inviati dal Comune, fare segnalazioni all'amministrazione, ricevere notifiche e messaggi, iscriversi alle biblioteche e verificare i prestiti in corso.
    Entro fine anno sarà anche possibile: richiedere i certificati anagrafici, i dati dei propri immobili, fare il cambio di residenza, prendere e gestire gli appuntamenti con gli uffici fisici del Comune di Genova, richiedere le cedole librarie. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie