Covid: in rsa di Brugnato la prima 'Stanza degli abbracci'

Il direttore: "Le medicine da sole non curano tutto"

 Inaugurata alla Rsa Sacro Cuore di Brugnato (La Spezia), prima in Liguria, la 'stanza degli abbracci', una struttura che permette un contatto diretto ma in sicurezza tra gli anziani ospiti e i loro famigliari. La 'stanza' è stata collocata su una uscita della casa di riposo: si tratta di una struttura gonfiabile, divisa da una parete in plastica trasparente, con 'maniche' che possono essere indossate per accarezzare, abbracciare, stringere la mano. "Abbiamo espresso parare favorevole alla realizzazione di questa iniziativa e speriamo possa essere presto replicata in altre strutture" ha detto la direttrice socio sanitaria di Asl5 Maria Alessandra Massei. I parenti degli ospiti potranno prenotare la loro visita, che avverrà in un ambiente sanificato e che garantisce la giusta privacy. "Le sole medicine non sono in grado di curare tutto, c'è una parte legata alla psiche, ai ricordi, agli affetti che è fondamentale" ha spiegato Roberto Spadoni, direttore sanitario della struttura privata, gestita dal Consorzio Campo del Vescovo. Stamani le prime visite. La struttura, che durante la prima 'ondata' era stata colpita da un numero elevato di casi, ha sempre garantito il contatto con le famiglie dei pazienti attraverso videochiamate. "Ma così è diverso, dopo mesi ho potuto finalmente riabbracciare la mia mamma" commenta commosso un famigliare. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie