Emozione Beethoven sotto il nuovo Ponte di Genova

Maestro Pappano straordinario alla guida dell'orchestra S.Cecilia

E' terminato con l'esecuzione dell'Inno di Mameli l'emozionante concerto ai piedi del nuovo Ponte di Genova, diretto dal maestro Antonio Pappano che ha splendidamente guidato l'orchestra dell'Accademia di santa Cecilia di Roma nell'esecuzione della Quinta di Beethoven. In platea, oltre a Renzo Piano, al governatore Giovanni Toti, al sindaco e commissario straordinario Marco Bucci, l'arcivescovo Mario Tasca, il cardinale Bagnasco, l'ad di Webuild Pietro Salini e il presidente di perGenova Maestrini, dg Fincantieri. Dopo le parole di Piano, Toti e Bucci, l'orchestra ha intonato uno dei brani più strazianti e emozionanti di Samuel Barber, dedicato alle 43 vittime del crollo del Morandi. A seguire la potenza dell'incipit della Quinta di Beethoven espressa nel gesto di grande forza di Pappano che ha scosso la platea per l'incredibile capacità evocativa rispetto a quanto è successo il 14 agosto 2018. Al termine oltre un minuto di applausi per l'orchestra, straordinaria nell'esecuzione considerata l'acustica, e per il suo direttore.

IL VIDEO

 

 

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 3 agosto pomeriggio a Genova prima della cerimonia di inaugurazione del nuovo ponte incontrerà i familiari delle vittime del ponte Morandi. Lo annuncia il sindaco e commissario per la ricostruzione del ponte Marco Bucci. Per completare la costruzione "mancano solo l'ultimo strato d'asfalto spesso tre centimetri e le strisce per terra", ha precisato. All'inaugurazione attesi anche ambasciatori e rappresentanti degli Stati esteri d'origine delle vittime del ponte.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie