Coronavirus:Iit studia avatar,mascherine,componenti hi-tech

Istituto italiano tecnologia, progetti 'di rapida applicazione'

 L'istituto italiano di tecnologia ha deciso di mettere a disposizione le proprie competenze tecniche e scientifiche a supporto di idee e soluzioni per contrastare l'epidemia di Coronavirus lavorando su alcuni progetti di rapida applicazione. Tra i progetti la simulazione molecolare per eseguire in tempi brevi il drug repositioning di alcuni farmaci, la realizzazione di particolari mascherine disinfettabili riutilizzabili e di un respiratore polmonare di emergenza, e persino un avatar robotico per svolgere attività a distanza senza rischiare il contagio.
    "Abbiamo analizzato una serie di target molecolari del virus di Covid-19 - si legge sul sito dell'Iit - e fatto simulazioni computerizzate di un database di oltre 3 mila farmaci approvati dalla Fda. L'obiettivo del progetto è quello di eseguire in tempi brevi il drug repositioning di alcuni farmaci. Questo è un processo più rapido rispetto allo sviluppo di nuovi farmaci per contrastare il virus". Per quanto riguarda le mascherine, Iit sta progettando "mascherine riutilizzabili e disinfettabili, basate sull'uso di materiali funzionalizzati". Oltre alle valutazioni sulla realizzazione del respiratore polmonare d'emergenza, gli scienziati di Iit stanno usando l'Intelligenza Artificiale e l'uso di termocamere per rendere più rapide le misure della temperatura corporea e fanno da supporto "a diversi ospedali nel progettare, testare e produrre componenti per respiratori quali sdoppiatori, maschere e flussimetri". Infine può essere assemblato un avatar robotico con telepresenza per svolgere attività a distanza. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie