Coronavirus: in Liguria 26 nuove vittime

Deceduti totali salgono a 280, contagiati a 2.262

Sono 26 le nuove vittime con coronavirus in Liguria, portando le persone decedute dall'inizio dell'emergenza a 280. I positivi sono 2262, 236 in più rispetto a ieri con il valore massimo da inizio emergenza. L'incidenza dei positivi sul numero di tamponi effettuati resta comunque stabile, ha chiarito il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e il ministero, dei positivi totali, 1152 sono gli ospedalizzati, di cui 154 in terapia intensiva, il valore più alto dall'inizio della crisi. Sono al domicilio 873 persone (123 più di ieri), clinicamente guariti (ma restano positivi e sono al domicilio) 237. I guariti con 2 test consecutivi negativi sono 23. Lo comunica Regione Liguria.

"Su un totale di 1.170 tamponi fatto nel personale sanitario della città di Genova 110 sono risultati positivi", ha detto il presidente Toti. L'incidenza è del 9,4%, ha precisato, sottolineando anche i "picchi molto bassi" all'ospedale Policlinico San Martino dove l'incidenza è del 5,5%.

In Liguria "nessuno non ce l'ha fatta perché non ha avuto le cure appropriate nei nostri ospedali. Le sale di rianimazione in Liguria sono ancora disponibili", ha chiarito Toti. "Per fortuna - ha aggiunto - fino ad oggi il sistema ha dato opportunità e appropriatezza di cura a tutti coloro che si sono rivolti al sistema sanitario, seppur magari con qualche fatica e nel momento concitato".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie