Aveva 2 ordigni e una pistola, arrestato

Uomo è vicino alla 'ndrangheta, trovato libro mastro

La polizia ha arrestato Giuseppe Scibilia, 70 anni, considerato vicino alla 'ndrina Belfiore di Gioiosa Ionica. L'anziano, arrestato negli anni '90 nell'operazione Cartagine dei Ros, aveva una pistola calibro 6.35 e 2 ordigni artigianali. Ha precedenti per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata al traffico di droga.
    Le indagini della 'mobile' erano partite dall'incendio di 5 auto in via Molassana a metà ottobre scorso. A innescarlo era stato probabilmente dell'esplosivo. L'auto presa di mira era quella della sorella di Scibilia, in lite con l'anziano. Gli investigatori hanno perquisito la casa dell'uomo, a Pieve Ligure, e il magazzino e hanno trovato l'arma e gli ordigni: potevano essere letali. L'arma era stata venduta a Trieste negli anni '70: la scientifica sta verificando se sia stata usata.
    Nell'auto dell'anziano trovate agende con nomi e codici alfanumerici e importi. Gli inquirenti lavorano per capire se si tratti di quantitativi di droga o se certifichino estorsioni o usura.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie