Liguria

Porto Genova, raddoppia piano opere e entra terminal Costa

Passa da 1 a 1,9 mld il programma finanziato dal decreto Genova

 Il programma straordinario degli interventi per lo sviluppo del porto di Genova raddoppia l'importo, passando da 1 miliardo a 1 miliardo e 900 milioni, e fra gli interventi previsti entra anche il nuovo terminal crociere di Costa crociere da realizzare a Calata Gadda, con 80 milioni di stanziamento complessivo, di cui 45/50 a carico del privato. "D'intesa con la struttura commissariale è stato disposto un decreto di aggiornamento, approvato oggi dal Comitato di gestione dell'Autorità di sistema portuale - ha spiegato il presidente Paolo Emilio Signorini - nel quale il valore degli interventi previsti passa a 1 milione e 900 mila euro e che sarà sottoposto alla firma del commissario straordinario Marco Bucci nei prossimi giorni". Aumenta lo stanziamento per la nuova diga foranea che da 250 arriva a 600 milioni, il ribaltamento a mare dello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente che sale a 697 milioni dai 215 stanziati. "Poi ci sono alcuni nuovi interventi che riguardano il polo crocieristico di Stazioni Marittime (consolidamento delle banchine, lavori relativi alla sicurezza, dragaggi e allungamento della banchina di Ponte dei Mille lato levante) per 20 milioni di euro - prosegue Signorini - e il nuovo terminal passeggeri di Costa crociere che, se il commissario approverà la proposta, entra nel programma delle opere straordinarie post Morandi per lo sviluppo del porto di Genova". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie