Liguria

Nautica: Baglietto cresce alla Spezia

Un nuovo capannone e una nuova darsena guardando all'ambiente

Un nuovo capannone per aumentare l'efficienza nella costruzione e nell'allestimento dei megayacht, grazie alla possibilità di controllare la temperatura e la qualità dell'aria. Una nuova darsena, coperta, per lavorare in qualsiasi condizione sulle imbarcazioni in acqua. Sono le novità nel cantiere spezzino di Baglietto. "Un marchio che ha più di 160 anni di storia, che ha avuto come armatori Giacomo Puccini e Gabriele D'Annunzio e che oggi dopo la crisi del 2008 si sta consolidando grazie al piano di rilancio del gruppo Gavio" dice l'ad Michele Gavino. I dipendenti sono 54 e circa 200 gli addetti dell'indotto, una produttività di 40 milioni e una media di 2 superyacht fino a 70 m. all'anno realizzati in un'area di 3500 metri quadrati rinnovata, Baglietto punta a lavorare "sulla sostenibilità ambientale, i nuovi armatori sono sempre più attenti a questo aspetto". L'interesse adesso è su alcune aree militari, che potrebbero passare al demanio civile, per incrementare gli spazi di oltre 12 mila metri quadrati.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie