Liguria

Lavoratori Iml da vescovo Chiavari

In 53 non ricevono stipendi da mesi

   Inizio anno di speranza per i 53 dipendenti della Iml di Casarza Ligure da mesi senza stipendi e con poche prospettive in assenza di un piano industriale da parte della proprietà dei Fratelli Farina. Il 14 gennaio, in Regione avrà luogo un incontro tra proprietà, sindacati, sindaci della Val Petronio e rappresentanza dei lavoratori. Una delegazioni di lavoratori si è recata stamane nella sede diocesana di Chiavari per incontrare il vescovo, monsignor Alberto Tanasini, per esternare il dramma di tante famiglie della Val Petronio. L'azienda non riesce a fare fronte al mercato di bulloneria e raccordi per il settore petrolifero per mancanza di liquidità per acquistare le materie prime dicono i sindacati. Inoltre una frana caduta su parte del laminatoio due anni fa costrinse la proprietà ad anticipare le spese di ripristino dei danni.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie