Liguria

Milleproroghe:Toti,non considerati emendamenti della Liguria

Per il Tpl mancano 20 milioni

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti è critico in merito alle misure contenute nel decreto Milleproroghe. "Non si comprende - dice - per quale ragione non siano stati presi in considerazione gli emendamenti alla Legge Genova presentati da Regione Liguria, in considerazione delle richieste arrivate da associazioni di categoria, Camera di Commercio e sindacati, di riutilizzare i fondi residui - circa 15 milioni - stanziati per la cassa in deroga e l'indennizzo una tantum, che potrebbero essere impiegati per sostenere categorie in difficoltà escluse dalla Legge Genova. L'auspicio è che nella fase di conversione in legge le richieste che provengano dalla Liguria siano prese in maggiore e più seria considerazione".
    Toti giudica "positiva la proroga dei lavoratori assunti a tempo determinato per l'emergenza di Ponte Morandi" e valuta "bene anche la proroga dei servizi straordinari di trasporto pubblico locale ma - dice - non è sufficiente perché sono stanziati solo 3 milioni (copertura per circa due mesi) a fronte dei 23 per il 2019. Sono assolutamente necessarie ulteriori proroghe e risorse nella fase di conversione in legge del decreto, visto che il nuovo ponte non sarà concluso prima della primavera e considerate le altre emergenze. All'appello mancano 20 milioni per garantire questi servizi per tutto il 2020".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie