Liguria

Bisagno, residenti pronti a trasferirsi

Annunciati due anni di lavori di manutenzione

 "Non vorremmo mai farlo ma siamo disponibili a lasciare le nostre case in maniera definitiva, a parità di valore e considerati i costi accessori del trasferimento, non possiamo pensare di vivere due anni sotto un cantiere a 70 metri di altezza sopra le nostre teste". La proposta è stata lanciata da Chiara Ottonello, portavoce del comitato 'Abitanti sotto il ponte Bisagno', a Genova, durante la commissione consiliare convocata sullo stato dei viadotti autostradali alla presenza, tra gli altri auditi, del direttore del Primo tronco di Autostrade per l'Italia, Mirko Nanni. Sono quattro le palazzine, per 29 famiglie, che oggi si trovano sotto la proiezione del viadotto sotto osservazione anche da parte della procura di Genova e per cui Aspi ha annunciato un piano di ristrutturazione complessivo a partire da marzo 2020.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie