Documenti falsi per avere alcol nella movida

Tre denunciati, anche maggiorenne che aveva falsificato carte

Due minorenni hanno utilizzato documenti di identità falsi per poter acquistare alcolici durante la movida a Santa Margherita Ligure ma sono stati scoperti dai carabinieri e denunciati assieme al maggiorenne che ha realizzato i documenti e li ha ceduti ai ragazzini. I tre sono stati denunciati per possesso e fabbricazione di documenti di riconoscimento falsi. Le indagini sono scaturite dalla segnalazione del gestore di un locale su alcuni ragazzi che tentavano di acquistare alcolici con documenti probabilmente falsi che ne attestavano la maggiore età. In una di queste circostanze, l'uomo aveva trovato due carte di identità che ha consegnato in caserma. Dagli accertamenti svolti, i documenti sono risultati in effetti falsi e le generalità in parte frutto della fantasia di chi li aveva prodotti. Grazie anche ai social network, i carabinieri hanno identificato due dei tre indagati e hanno individuato l'unico maggiorenne che, assieme a uno dei due minorenni, aveva realizzato in casa le due carte di identità.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere