Sindaco toglie fontanella migranti: Chef Rubio, fine umanità

Scullino, 'Nel parco ci sono altre sei fontane'

"A Ventimiglia rotoli d'umanità al cesso. Vergognatevi voi che credete all'invasione, che non sapete più accogliere e che incolpate il diverso di drammi personali mai veri e che avete solo sentito dire da altri come voi. Fate ride #Apartheid". Così, dal proprio profilo Twitter, lo chef Rubio interviene sul caso della fontana dei giardini pubblici di Ventimiglia, che è stata fatta smurare dal sindaco Gaetano Scullino (indipendente di area centrodestra) per motivi di spreco, mentre i suoi avversari politici lo accusano di aver compiuto un gesto contro i migranti che lì bevevano e si lavavano. Una polemica che il primo cittadino ha dichiarato "inesistente": "Se avessi voluto togliere l'acqua ai migranti - ha detto - avrei tolto tutte e sei le fontane dei giardini, non solo quella rotta che rimaneva aperta giorno e notte, con enorme spreco di acqua". La fontanella smurata, sarà riparata e ricollocata sul lungomare. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere