Atp, ancora sciopero: pendolari solidali

Nuova assemblea per discutere modalità della protesta

Quarto giorno di sciopero totale dei lavoratori Atp, azienda di trasporto della provincia di Genova, che chiedono il reintegro del 30% del contratto integrativo decurtato nelle fasi di concordato fallimentare dell'azienda. I manifestanti sono riuniti in assemblea a Genova per decidere come continuare la protesta.
    Nonostante i disagi provocati, i manifestanti incassano la solidarietà dei pendolari 'Atp Valle Scrivia Linea F via autostrada' che hanno scritto una lettera. "Le ragioni degli autisti sono anche le nostre, che da tanti anni denunciamo scarsa sicurezza del parco mezzi e disservizi. Noi paghiamo salato per avere un servizio scarso e questo non per colpa degli autisti. Gli autisti scioperano anche per un servizio migliore da offrire e per il rispetto degli accordi. Abbiamo patito disagi, ma abbiamo capito che se qualcuno è disposto a perdere giorni di salario e rischiare dure sanzioni vuol dire che le ragioni devono essere serie. Speriamo in una soluzione soddisfacente per tutti".

Dopo l'assemblea i lavoratori hanno deciso di bloccare il traffico sulla sopraelevata in entrambi i sensi di marcia. Il traffico in città è stato paralizzato.

"Se non ci danno garanzie sulle nostre richieste non lasceremo il presidio sulla sopraelevata e continueremo a bloccare il traffico della città". Lo ha detto Edgardo Fano, segretario genovese della Faisa Cisal che insieme a circa 150 lavoratori di Atp sta bloccando la strada sopraelevata e il traffico di Genova. "Il sindaco deve prendere atto che esiste il problema e non può cavarsela con frasi di circostanza e dicendo che non si siede al tavolo della trattativa se noi non blocchiamo la protesta". Il blocco della sopraelevata ha generato code in centro e intorno al nodo autostradale del casello di Genova Ovest, il più importante della città. "Siamo molto delusi dal sindaco di centro sinistra Marco Doria e riponiamo l'unica speranza nel governatore di centro destra Toti", ha commentato Andrea Gamba, coordinatore regionale Filt Cgil. "Anche dopo i 5 giorni di sciopero di Amt del 2013 a risolvere tutto fu la mediazione del governatore, allora Claudio Burlando. Possibile che la giunta Doria sia sempre così assente?". E' in corso un incontro in Regione tra i rappresentanti di tutte le sigle sindacali, il governatore Giovanni Toti e l'assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino.

Terminato il vertice in Regione, i lavoratori di Atp hanno tolto il blocco alla sopraelevata e in corteo si sono diretti verso la prefettura.

La Regione si è detta disposta ad aumentare il contributo una tantum ad Atp per la lotta all'evasione tariffaria da 300.000 euro a 600.000 euro, garantendo di fatto lo stesso stanziamento dell'anno scorso. "Per trovare un punto di incontro occorre sedersi a un tavolo - afferma Toti - non credo che sia un tema muscolare di chi cede prima ma di assoluto buon senso perché a fare le spese di tutto questo sono i cittadini di Genova e una città che ha già molti problemi. Stiamo andando verso un periodo in cui turismo e feste di Natale possono dare un po' di fiato al commercio, non vorrei che una vertenza per puntiglio o per principio si trasformasse in un disastro economico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


MyWay Autostrade per l'Italia
Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie