Bomba d'acqua su Genova e Levante,paura e disagi

'Saltano' tombini a Cornigliano, evacuato asilo a Recco

(ANSA) - GENOVA, 9 OTT - Una bomba d'acqua ha colpito Genova fin dalle prime ore del mattino, bomba d'acqua che ha riportato il pensiero al 4 novembre 2011 quando un'alluvione uccise sei persone. Fortunatamente il bilancio rispetto a quel giorno è decisamente più lieve anche se la paura è stata moltissima. A essere maggiormente colpiti dalla precipitazione è stato l'immediato ponente di Genova (Bolzaneto, Certosa, Rivarolo) e la Valbisagno. In poco più di un'ora, secondo i dati di Arpal sono caduti 120 millimetri di pioggia. Sono esondati rivi (Geirato, Olmo, Sardorella, Ca' De Rissi) e si sono allagati tutti i principali sottopassi cittadini.
    Momenti di paura in mattinata nella zona di Brin a Certosa dove alcune auto sono rimaste intrappolate nel sottopasso. Per liberare gli automobilisti bloccati sono dovuti intervenire i vigili del fuoco con il reparto sommozzatori. Danni ingenti anche alle attività commerciali (specie nella zona di Molassana) molte delle quali a causa degli allagamenti rischiano di finire in ginocchio. Disagi anche nella zona di Trasta a Rivarolo dove dal cantiere della Tav è sceso un fiume di fango probabilmente causato dal disboscamento che ha creato non poca apprensione agli automobilisti che stavano passando nella zona.
    Problematiche si sono registrate anche in via Di Pino a Molassana dove una famiglia è rimasta isolata a causa di un dissesto e in via di Francia dove si sono allagate diverse attività commerciali. L'ondata di maltempo che questa mattina ha colpito il capoluogo ligure si è trasferita a levante. Un violento temporale si è abbattuto su Recco e su Rapallo dove si sono verificati numerosi allagamenti. A Recco, dopo il crollo del tetto della palazzina che ha portato a sfollare una coppia di anziani fratelli si sono verificati allagamenti sul ponte dell'autostrada, sul viadotto di Sori e sull'Aurelia. Evacuata una scuola materna per l'ingrossamento di un torrente che ha toccato il limite guardia. Ottanta i bambini trasferiti in altre scuole. Chiuso e poi riaperto il primo chilometro fra Recco e Camogli, chiusa e riaperta l'Aurelia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie