I 40 sono i nuovi 30? 'anta' è Glam, ecco 6 passi per affrontarli al meglio

Da Paltrow a Hunziker, protagoniste Golden Age

  • Gwyneth Paltrow
  • Michelle Hunziker
  • Shakira

(di Daniela Giammusso) ''La vita comincia a 40 anni''. Quante volte l'abbiamo sentito ripetere? Bugia consolatoria o saggia verità? La frase in realtà ha un padre, lo scrittore americano Walter B. Pitkin, che nientemeno nel 1932 così intitolò il suo futuro best seller. Ma volendo c'è anche la canzone di John Lennon (''Life Begins at 40''), un film del '35, il titolo di una canzone del '37, due serie Tv e un numero sconfinato di blog. E per i più scettici, anche uno studio americano della prestigiosa University of California San Diego School of Medicine che quest'estate lo ha confermato: l'esistenza ''vera'' e soprattutto la felicità iniziano proprio dopo la quarta decade della vita di una persona. Specialmente per le donne. Perlomeno nei tempi correnti. Ne è convinta anche Michaela K. Bellisario, giornalista italo-olandese, fondatrice del blog www.glam40.com e autrice di ''Glam a 40 anni'' (ed. Morellini, pp. 151 - 12,90 euro), manuale di sopravvivenza, anzi di presa di coscienza, per tutte le ''anta'' e dintorni. ''Il punto è che tra i 40 e i 50 anni può succedere di tutto: un parto gemellare così come l'inizio della menopausa - spiega l'autrice - Puoi venire assunta a tempo indeterminato per la prima volta o decidere di mollare il posto fisso e ricominciare daccapo. Divorziare o sposarti. I 40, questa età di mezzo tra i magnifici 30 e i temibili 50, in realtà sono solo l'inizio della tua personalissima Golden Age''.

Per una conferma, basterebbe ricordare che Michelle Obama aveva 44 anni quando è diventata la prima first lady di colore della storia americana. Monica Bellucci a 40 anni tondi tondi è diventata mamma per la prima volta e a 51, quest'estate, faceva girar la testa a tutti ritratta senza veli sulla copertina di Paris Match. E poi ancora, Paula Hawkins ne aveva 43 quando nel 2015 ha pubblicato ''La ragazza del treno'' scalando le classifiche di tutto il mondo. E si prosegue sfogliando l'album delle prossime 40 enni: il 24 gennaio ha festeggiato Michelle Hunziker, che raggiante forse più che a 20, tre figlie e un grande amore, torna alla guida di Zelig. Ma c'è anche Shakira (2 febbraio), la Bond girl Caterina Murino (15 settembre), Ambra Angiolini (22 aprile) o la neomamma Giorgia Meloni (15 gennaio).

Insomma, i temibili ''anta'' non sono la ''fine di tutto'' (come piangeva disperata Meg Ryan in ''Harry ti presento Sally''), ma anzi, come ha detto Gwyneth Paltrow sui suoi primi 40, ogni donna a questa età si ritrova a vivere una sorta di ''aggiornamento software''. Piuttosto il problema, aggiunge la Bellisario, è quanto ''questa fascia d'età sia ignorata dalla società e dai mass media: non esistiamo, siamo fantasmi pur essendo madri, mogli, lavoratrici". La cosa migliore, allora, "è seguire il flusso, assecondarlo, lasciarsi trascinare. A 20 o a 30 anni non si hanno i riflessi pronti per decidere il più delle volte. A 40 ti giochi la seconda chance e il leitmotiv diventa 'ora o mai più''. Ma come? Ecco 6 steps per affrontarli al meglio.

IL PARTY - I 40 arrivano una volta sola e vanno festeggiati.

Kate Moss è andata avanti tra vodka e champagne al Dorchester Hotel di Londra per 100 ore consecutive. Ma vanno benissimo anche un week end con le amiche, una notte a ballare, una cena con la persona che vorremmo naufragasse con noi su un'isola deserta o un pomeriggio nella più bella spa di zona.

IL CHECK UP - Capisci a che punto sei della tua vita.

Ascoltati, perdonati e poi regalati il futuro che vuoi. Parola d'ordine, ''coscienza di se'''

LA FAB 40 - Stila una lista delle 40 cose che vuoi provare. E inizia a realizzarle.

GLAM DALLA TESTA AI PIEDI - Il restyling parte dal guardaroba: no ai cimeli (hanno l'unico effetto di ricordarci come eravamo), si al decluttering. A fine giornata ci si sente più leggere e si ha spazio per nuovi look. Capito il tuo stile (rock, bon ton, chic, sportiva...), fatti aiutare da un'amica o una fashion shopper, ormai disponibile in ogni grande magazzino. Stessa ''operazione'' vale per trucco e capelli: al bando make up di quando avevamo 20 anni e le tinture a indovinello, stile ''che colore sarà?''

DIETRO UNA DONNA GLAM, C'E SEMPRE UNA CASA GLAM - Il luogo dove vivi è il tuo quartier generale, la tua base e la tua finestra sul mondo. E' fondamentale che ci sia armonia e una buona energia. Se vivi da sola, prepara una lampada a timer che si accende poco prima del tuo rientro.

BELLA GLAM E CON L'ANIMA - Tre passi indissolubilmente legati.

Che sia con lo yoga, il buddismo, il volontariato, i viaggi, metti in connessione corpo e mente. La felicità è già lì dentro di te.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>