Lighting design palestra di creatività arte-invenzione-riqualificazione urbana

Multidisciplinare attira makers e diventa laboratorio

  • Lighting design
  • Lighting design
  • Lighting design
  • Lighting design
  • Lighting design

(di Paola Mentuccia)

   (ANSA) - Il lighting design si trasforma sempre di più in arte multidisciplinare coinvolgendo, oltre ai designer, altre figure professionali, come ingegneri, video maker e architetti. Nato in ambito industriale, il settore del design della luce è in progressiva espansione, soprattutto in relazione all’evoluzione tecnologica e a una più diffusa coscienza dell’efficienza energetica e della salvaguardia ambientale. Oggi, la progettazione dei sistemi di illuminotecnica riguarda da vicino la riqualificazione e l’innovazione non solo di interni domestici e commerciali ma anche di spazi urbani e luoghi adibiti all’arte, aprendo spazi di azione alle idee delle giovani generazioni.

Ne sono testimonianza i numerosi contest, concorsi, convegni, laboratori creativi, dottorati universitari che negli ultimi tempi sono stati ideati da diverse realtà industriali, associative, artistiche e universitarie: il segno di un settore in fermento che offre anche qualche possibilità lavorativa a chi ha voglia di cimentarsi. “Creiamo occasioni di incontro e di collaborazione tra professionalità differenti ma adiacenti”, spiega Marco Frascarolo, presidente dell’Associazione Italiana di Illuminazione (Aidi) Lazio e Molise e ideatore del premio Custom Prize, un concorso di idee per la progettazione di un prodotto che poi verrà commercializzato. “L’evoluzione del design legato alla luce – dice Frascarolo - stimola gli addetti al settore a elaborare iniziative per mettere in contatto designer e progettisti con il loro interlocutore ideale, il mondo della produzione”. Su questa linea si muovono anche le iniziative dei Makers, gruppi di professionisti riuniti in molte città italiane per interesse comune al mondo del fai da te e delle filosofie maker. La finalità è quella di promuovere una rinnovata cultura del design autoprodotto, aprendo laboratori di fabbricazione: qui il lighting design si interseca con il mondo della moda, dell’elettronica, del riuso, dell’invenzione.

D’altro canto, l’illuminotecnica non perde il suo legame, quanto mai attuale, con i temi dell’efficienza energetica e dell’ambiente, attraverso eventi e forum incentrati sulle soluzioni a elevato risparmio energetico, in particolare nel campo dell’illuminazione a led. Ad incontrarsi e a dialogare sono produttori illuminotecnici, lighting designers, interior and exterior lighting specialists, progettisti e system integrator ma anche soggetti che operano nel turismo, sempre più interessati allo sviluppo e alle nuove tecnologie dell’illuminazione. Dalla creatività dei makers alla tecnica dei progettisti, al retail alberghiero, il mondo della luce si diffonde anche tra i videomaker, immaginando sempre nuove prospettive: ne sono esempio i contest dedicati ai giovani ai quali sono richiesti filmati su come vedono l'elemento della luce negli spazi urbani.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>