La Marilyn di Max Mara tra cappotti e abiti sottoveste

Tutto avvolge il corpo morbidamente come la coperta della Monroe

E' la Marilyn Monroe curiosa e lettrice appassionata, scrittrice di poesie e donna riflessiva ad ispirare Max Mara per la collezione della prossima stagione fredda. La maison della famiglia Maramotti va oltre l'immagine del sex symbol e rappresenta l'icona d'eleganza come un'amante della lettura, come testimonia la libreria da 400 titoli che ha lasciato. L'intelligenza di Marilyn traspare dalle foto che le fece George Barris sulla spiaggia nel 1962, scatti in cui indossa un consumato cardigan norvegese da uomo oppure è avvolta in una coperta color cammello. Per la prossima stagione fredda Max Mara propone un guardaroba soffice come quella coperta: i classici dell'abbigliamento maschile che Marilyn amava indossare sono reinventati con tessuti preziosi come cammello, cashmere, alpaca, seta matelassé e pizzo. E così anche gli abiti sottoveste, i bustini e le gonne longuette. Le forme dei capispalla sono oversize, per far sì che ogni modello avvolga il corpo morbidamente, proprio come la coperta usata da Marilyn. Ospite alla sfilata l'attrice Kate Mara, decima vincitrice dell'annuale Women in Film Max Mara Face of the future Award 2015.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>