Saldanha, Ferdinand toro pacifista molto attuale

Da libro cult di Munro Leaf film animato in sala dal 21 dicembre

"Risolvere i problemi con l'esempio non con la forza, accettare l'altro, andare oltre l'aspetto e capire quanto siamo uguali". Sono questi, secondo Carlos Saldanha, uno dei registi di punta degli studi d'animazione Blue Sky, i messaggi sempre più attuali - "soprattutto oggi, che il mondo è cambiato forse non in meglio" - di Ferdinand, il film animato in Cgi sul toro pacifista che alle corride preferisce i fiori, in arrivo il 21 dicembre in Italia, con anteprime il 16 e il 17, distribuito da 20th Century Fox. E' la trasposizione di un libro illustrato per bambini diventato cult 'La storia del Toro Ferdinando' di Munro Leaf, che dall'uscita nel 1936 per il suo messaggio pacifista è stato bandito in molti Paesi, come la Spagna (dove è stato vietato fino alla morte di Franco) ed è stato bruciato come "propaganda" nella Germania nazista. Ci sarà una proiezione del film per Trump alla Casa Bianca? "Chi lo sa - dice sorridendo Saldanha a Roma - spero però che lui abbia letto il libro ai suoi figli".

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>