Michelangelo superstar al Met

Oltre 50 prestiti da Italia per "entrare nel mondo dell'artista"

- Con 133 disegni, 3 sculture e il suo primo dipinto da aspirante artista 12enne, il Metropolitan Museum entra per tre mesi nel mondo di Michelangelo. "Una mostra così capita una sola volta nella vita", dice Dan Weiss, il presidente del museo newyorchese che ha avuto accesso a prestiti di delicatissimi materiali da 48 musei e collezioni private in Usa e Europa. "Oltre 50 pezzi solo dall'Italia", spiega all'ANSA la curatrice della mostra Carmen Bambach enumerando tra gli altri gli Uffizi, il Bargello, Casa Buonarroti a Firenze, il museo di Capodimonte a Napoli, la Biblioteca Vaticana e la Fabbrica di San Pietro di Vaticano. "I 500 anni che ci separano da Michelangelo svaniscono come per incanto: per i tre mesi dell'esposizione avremo il privilegio di entrare nel suo mondo e di avvicinarci a un genio assoluto nella storia dell'arte", aggiunge Bambach.

Ci sono voluti otto anni per mettere insieme la mostra - la più grande della storia per i disegni di Michelangelo - in programma dal 13/11 al 12/2.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>