Percorso:ANSA > Legalità > Cronaca > Testimoni giustizia: il 19/12 in Aula Camera arriva"Statuto"

Testimoni giustizia: il 19/12 in Aula Camera arriva"Statuto"

Libera Bologna raccoglie firme per accelerare via libera legge

03 dicembre, 16:20

(ANSA) - ROMA, 3 DIC - Potrebbe essere in Aula già il 19 dicembre, dopo due anni e mezzo di lavoro, la proposta di legge 3500, un testo per la prima volta interamente dedicato alla figura dei testimoni di giustizia, ovvero di coloro che denunciano mafie, camorra, omicidi, racket. La Commissione Giustizia della Camera, infatti, dovrebbe terminare la fase emendativa la prossima settimana. "Lo Statuto del testimone di giustizia, atteso da 20 anni, garantirà a quei cittadini per bene, che in ragione della denuncia che fanno si espongono ad un rischio tale da rendere inadeguate le misure ordinarie di tutela, forme di sostegno sociale ed economico più adeguate, in modo tale che mai più ci si debba pentire di aver denunciato e mai più il testimone possa venire confuso con i collaboratori", spiega il deputato Pd Davide Mattiello, relatore del provvedimento e coordinatore in Commissione Antimafia, del gruppo di lavoro che si occupa di testimoni di giustizia, collaboratori e vittime di mafia.

Intanto il presidio di Libera di Bologna ha raccolto 3200 firme per chiedere alla politica di concentrarsi su questo obiettivo. Le firme sono state consegnate a Mattiello, Sandra Zampa, Sergio Lo Giudice, Andrea De Maria. "Le oltre 3200 firme raccolte da questo singolo presidio - osserva Mattiello - in mesi di mobilitazione nel bolognese, riflettono una attesa condivisa e trasversale tra forze sociali e politiche: infatti la proposta di legge 3500 è stata sottoscritta da tutti i partiti presenti in Antimafia e concertata col Governo". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA