Percorso:ANSA > Legalità > Cronaca > Riciclo illegale rifiuti pesa in Italia fino a 7 miliardi

Riciclo illegale rifiuti pesa in Italia fino a 7 miliardi

Studio Eurispes, a Ischia convegno Polieco su plastica

21 settembre, 16:29

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Arriva a 7 miliardi di euro il riciclo illegale in Italia, incidendo su settori importanti del made in Italy come l'abbigliamento. A dirlo un rapporto realizzato dall'Eurispes in collaborazione con Polieco (il Consorzio per il riciclaggio dei rifiuti dei beni a base di polietilene), che ne discute al V Forum internazionale sull'economia dei rifiuti organizzato ad Ischia. Il riciclo illegale non solo vale 7 miliardi - spiega il report - ma brucia anche 110 mila posti di lavoro e produce minori entrate fiscali per 1,7 miliardi.

Persipiù dai dati emerge che "il 25% delle spedizioni di rifiuti inviate dall'Ue ai Paesi in Via di Sviluppo di Africa e Asia" avviene "in violazione delle normative internazionali"; allo stesso sotto la mano della "contraffazione" entrano in Europa i prodotti del riciclo illegale (il 73% dei sequestri su prodotti cinesi). "In Europa la quantità di plastica riciclata è aumentata quasi del 9%", ha osservato il sottosegretario all'Ambiente Marco Flavio Cirillo. Il presidente di Polieco, Enrico Bobbio, ha parlato del "rispetto delle regole" e la presidente della commissione Europea Antimafia Sonia Alfano ha ricordato come "ancora oggi l'opinione pubblica sia scarsamente sensibilizzata sul nesso esistente tra reati ambientali e mafia". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA