• Calcio: Trastevere, stadio è un caso, 'andremo a Rieti'

Calcio: Trastevere, stadio è un caso, 'andremo a Rieti'

Betturri, 'spero ancora nella C, ma istituzioni non ci vogliono'

(ANSA) - ROMA, 11 MAG - "Non è bello compiere una lunga fuga consapevoli che, alla fine della corsa, non c'è una preda ma una 'lepre meccanica' o la rinuncia al titolo perché non si sa dove giocare. Così corri sfiduciato". E' amareggiato il presidente del Trastevere Pier Luigi Betturri. Non solo per il ko della sua squadra contro la Pianese, che ha fatto scivolare il club del Rione al secondo posto nel girone E della Serie D, dietro l'Aquila Montevarchi. A Betturri brucia anche la questione impianti che costringerà il Trastevere, se verrà promosso in Serie C ("ovvio, ci speriamo ancora"), ad emigrare a Rieti.
    Incredibile ma vero: una squadra il cui nome vuol dire Roma al 100%, dovrà emigrare in terra sabina perché, Olimpico a parte, a Roma non ci sono altri impianti omologati per il calcio professionistico. Betturri lo sa bene, visto che da mesi si adopera fra le varie istituzioni per risolvere il problema. "Il 22 marzo avevamo 10 punti di vantaggio sulla seconda - dice -, e le istituzioni capitoline convocarono una seduta della Commissione Sport per individuare uno stadio per far giocare il Trastevere in C, se avessimo vinto il campionato. L'assessore allo sport Daniele Frongia si impegnò ad individuare un impianto idoneo per la C all'interno del territorio del Comune di Roma e il presidente Angelo Diario promise di convocare una nuova seduta per risolvere l'incredibile problema". "Ma questo caso non esisterebbe - sottolinea Betturri - se quattro anni fa fosse stato assegnato al Trastevere, come promesso e tramite regolare bando, lo stadio degli Eucalipti". Che invece è stato assegnato all'ateneo di Roma Tre. Intanto Diario dice di avere "appreso che la questione stadio fosse stata risolta con l'impianto di Casal Del Marmo, per il quale si era attivato Frongia. Se sono cambiate le cose, non lo possiamo sapere se nessuno ci aggiorna". Pronta la replica del presidente trasteverino: " lo stadio di Casal Del Marmo risultava l'unico impianto per la serie C, e Frongia si adoperava. Ma poi comunicava che per quello stadio ci sono problematiche insormontabili e ci invitava a valutare lo stadio ex Stella Polare. Ma anche questa ipotesi non ha avuto seguito: mi stupisce che Frongia non abbia informato Diario". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie