• "Vendetta per aver difeso amico", 17enne pestato come Willy

"Vendetta per aver difeso amico", 17enne pestato come Willy

Ha fratture al volto. Arrestati 2 giovani, ma forse erano di più

(ANSA) - ROMA, 18 APR - "Penso che ad aggredirmi erano più di due". E' quanto avrebbe raccontato il 17enne aggredito a Colleferro ieri a chi ha avuto modo di parlare con lui. "In passato ho difeso un amico da una presa in giro" avrebbe aggiunto. Il pestaggio sarebbe stato una sorta di "vendetta" legata a quell'episodio. Il giovane di Segni e i due aggressori arrestati si conoscevano perché praticano la stessa arte marziale. Una storia che sembra avere tante analogie con quella di Willy Monteiro Duarte, picchiato a morte lo scorso settembre nella stessa cittadina in provincia di Roma per aver difeso un amico da un'aggressione.
    Sono stati arrestati, intanto, dalla polizia con l'accusa di lesioni gravissime i due giovani fermati ieri sera perché sospettati del pestaggio. Secondo quanto si è appreso, sono due amici di 18 e 19 anni che abitano a Colleferro. A quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbero colpito il ragazzo a calci e pugni. I due sarebbero poi scappati dopo che il ragazzo, sbattendo la testa contro un'auto in sosta, ha perso i sensi per alcuni minuti. Il 17enne è ricoverato in ospedale in prognosi riservata con varie fratture al volto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie