• Coronavirus: Regione Lazio, ieri 1500 test ai drive in

Coronavirus: Regione Lazio, ieri 1500 test ai drive in

"Operatori al lavoro 40 gradi,comprensione per un po' di attesa"

(ANSA) - ROMA, 14 AGO - "Solamente nella giornata di ieri sono stati 1.500 i test effettuati ai drive-in. Chiedo la collaborazione dei cittadini. E' uno sforzo straordinario dei nostri operatori per garantire la sicurezza. Stanno lavorando instancabilmente anche con 40 gradi, se c'è anche una attesa da fare chiedo comprensione". Lo dichiara l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, riguardo i drive dove si effettuano i test sui rientri da Croazia, Malta, Spagna e Grecia. I tamponi per accertare l'eventuale positività al Coronavirus possono essere eseguiti da chi torna da Croazia, Spagna, Grecia e Malta nei 15 drive-in presenti nel Lazio, di cui sei nella Capitale. Ecco l'elenco dei drive-in attivi: (https://www.salutelazio.it/elenco-tamponi-drive-in).
    Chi rientra nel Lazio da Croazia, Spagna, Grecia e Malta "deve fare due cose: comunicarlo al numero verde 800.118.800 o attraverso la app 'Lazio Doctor Covid' e recarsi al drive-in con tessera sanitaria e documento di viaggio. Se va con ricetta del medico velocizza le operazioni di tracciamento. I drive-in sono aperti tutti i giorni dalle 9 alle 18 ad eccezione della domenica (Il drive del San Giovanni è aperto anche la domenica).
    per ogni informazione contratta il numero verde 800.118.800 o segnala il tuo rientro attraverso l'app 'lazio doctor covid'", fa sapere l'Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Muoversi a Roma



      Modifica consenso Cookie