Gdf sequestra bar e ristoranti

Arrestato nel 2017, sigilli a beni per 5 milioni

(ANSA) - ROMA, 18 MAG - Militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma stanno eseguendo il sequestro di 4 tra bar ed esercizi di ristorazione nella Capitale, per un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro, disposto dal locale Tribunale - Sezione Specializzata Misure di Prevenzione su richiesta della DDA capitolina. A quanto reso noto dalla Guardia di finanza, il destinatario della misura è Gaetano Vitagliano, arrestato dai carabinieri a giugno 2017 "in quanto ritenuto al vertice di un'associazione per delinquere dedita al riciclaggio e all'intestazione fittizia di beni, nonché contiguo al clan di camorra degli Amato-Pagano (i cosiddetti "Scissionisti"), operante a nord di Napoli". Tra i sequestri operati nel 2017 - prosegue la nota - figurano i noti bar "Mizzica!" di via Catanzaro e Piazza Acilia, ancora oggi affidati alla gestione di un amministratore giudiziario.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie