Lazio

A teatro, Tempo Libero di M. Lombardozzi

Nuovo monologo per medico/narratore, in scena a Roma

(ANSA) - ROMA, 9 GIU - ''Ci hanno insegnato che il tempo è lineare. Un'idea moto utile a chi deve incassare gli interessi.
    Ma Einstein ci ha detto che il tempo è curvo. Che passato e presente si uniscono. E allora forse non esiste un tempo separato, ma solo un tempo unico''. E' dedicato al bene più prezioso del terzo millennio ''Tempo libero'', nuovo monologo di Marco Lombardozzi, medico e psicoterapeuta, già autore del volume Le Porte della Felicità e, in palcoscenico, de L'universo siamo noi, al debutto ieri al Teatro Trastevere (oggi si replica).
    ''Non allacciate le cinture di sicurezza'', esordisce l'autore dando il via al suo ''viaggio immaginario alla scoperta del tempo circolare''. E lancia un interrogativo: ''possiamo scegliere in quale tempo vivere?''. Tra parole e musica, mescolando Gaber e Bowie, ricordi personali e fisica quantistica, Hesse e Pirandello, insieme al quartetto Roundabout, scardina quelli che per lui sono falsi miti e ricorda: ''avere tempo non è un lusso. Ha a che fare con la nostra libertà''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma



Modifica consenso Cookie