Lazio

  • Amianto, condanna a Inail in favore lavoratore cantieri navali

Amianto, condanna a Inail in favore lavoratore cantieri navali

Ona: giustizia dopo iter giudiziario durato cinque anni

Il Giudice del lavoro del Tribunale di Latina ha condannato l'Inail ad erogare la rendita in favore di un lavoratore dei cantieri navali affetto da patologia asbesto-correlata, etiologicamente collegata all'esposizione ad amianto, dopo un iter giudiziario durato più di cinque anni. Ne dà notizia l'Osservatorio nazionale amianto (Ona).

Il Giudice del lavoro - spiega l'Ona - ha accolto le tesi dell'avvocato Ezio Bonanni, il quale ha dimostrato come nei cantieri navali, da Sabaudia a Civitavecchia, da Livorno a Trieste, l'amianto fosse stato utilizzato come materia prima e capace di determinare danni all'organismo umano, come peraltro messo in evidenza dal medicolegale Onorato Lauretti, che ha dimostrato sotto il profilo medicolegale la fondatezza delle tesi di Bonanni.

La vittima è uno dei primi lavoratori ad aver aderito all'Ona, nata a Latina e ora organizzata in tutto il territorio nazionale, rappresentativa delle vittime dell'amianto e in prima fila per la messa al bando mondiale del minerale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma



Modifica consenso Cookie