In Friuli applicazione per 'robot rosa'

In futuro robot affianco a uomo in fabbrica

Redazione ANSA TRIESTE
(ANSA) - TRIESTE, 13 FEB - La ricerca e le applicazioni della robotica si stanno concentrando, tra l'altro, nell'impiego per spostare piccoli oggetti o effettuare operazioni di assemblaggio che prevedono azioni ripetitive in fase di produzione. Mansioni che nella filiera in fabbrica sono di solito svolte da donne, spesso occupate nella realizzazione di particolari prodotti manifatturieri. E' per questo che qualcuno ha definito tale filone 'robot rosa', ed è quello al quale lavora anche la Effedi Automotion di Tavagnacco (Udine). "Molte delle applicazioni che abbiamo realizzato coadiuvano le donne, perché consentono di automatizzare processi leggeri e di sgravare la parte più usurante", spiega in un forum all'ANSA Federico Nardone, amministratore unico dell'impresa friulana. "La macchina può sobbarcarsi la parte più usurante". In questo ambito, ritiene che i robot sostituiranno del tutto l'umano? "La tecnologia avanza e il lavoro si trasforma. Ma in 15 anni di esperienza, non mi è mai capitato che una azienda che investe in robotica abbia poi disinvestito sul fronte umano", sostiene Nardone. "Chi investe in robotica - rimarca - sono aziende che si stanno espandendo. Per cui spesso, quasi sempre, l'operatore viene riqualificato e impara a gestire la macchina e acquisisce nuove competenze. Questo trend - conclude - si collega alla robotica collaborativa". In questo senso, la fabbrica del futuro sarà "quella in cui saremo in grado di dedicare le persone alla creatività, la fantasia, delegando alle macchine le operazioni a basso valore aggiunto". E in questo "la robotica collaborativa" aiuta: "Rispetto al passato la macchina è in grado di collaborare con l'operatore, condividendo lo spazio di lavoro e, in certi casi, anche interagire in maniera molto stretta con il lavoratore". Nel campo della robotica, però, sottolinea Nardone, "mancano però figure professionali. Si tratta, infatti, di un lavoro molto trasversale e che richiede molta creatività". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: