Fintech: Bkn301 chiude primo round di investimento da 3 mln

La fintech di San Marino punta sui mercati emergenti

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 10 GEN - Bkn301, società fintech della Repubblica di San Marino che offre servizi di pagamento e funzionalità Banking-as-a-Service (BaaS), ha finalizzato il primo round seed di investimento da 3 milioni di euro e punta sui mercati internazionali, specialmente quelli emergenti (Africa, Medio Oriente, Europa dell'Est). "Il fintech sta cambiando radicalmente il settore bancario e finanziario, con evidenti benefici per le persone che utilizzano i nuovi servizi", afferma il ceo di Bkn301, Stiven Muccioli. Obiettivo di Bkn301 è "sfruttare la logica di ecosistema aperto e collaborativo che governa il settore, facendo da trait d'union tra le società fintech occidentali e i Paesi emergenti: mercati ad altissimo potenziale di crescita e sviluppo, ma con scarsa offerta di soluzioni digitali ed evolute, nonostante la forte penetrazione dei dispositivi mobile che rappresentano un elemento di evoluzione sociale e culturale". Al round hanno partecipato: gli istituti bancari sammarinesi, Banca Agricola Commerciale, Banca di San Marino e Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino; il management di BKN301, che accanto a Muccioli vede Federico Zambelli Hosmer e Luca Bertozzi; Abalone Group, realtà svizzera che opera nel settore del wealth management e della consulenza finanziaria (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: