Cd Elettrica punta 350 mila euro su trasformazione 4.0

Covid non ferma il Ceo,scelta necessaria per restare competitivi

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 16 FEB - Ha deciso di innovare, poi è arrivato il Covid, ma non si è fermato e ha investito 350 mila euro per portare la sua azienda nell'industria 4.0. E' la storia di Mauro Colombo, amministratore unico e fondatore di CD Elettrica, azienda di Villa Cortese (Milano), che costruisce impianti e quadri elettrici dal 1988. "La capacità di evolversi e innovare è condizione necessaria per rimanere competitivi", afferma Colombo, che ha voluto rendere l'azienda "più efficiente, più flessibile nel lavoro, più ecologica". CD Elettrica è la prima azienda in Italia del settore ad aver installato 'Wire Terminal WT36', un sistema che ha consentito di automatizzare la realizzazione dei componenti dei quadri elettrici e, al contempo, ne ha rivoluzionato la progettazione, ora completamente in 3D. "E' anche aumentata la capacità produttiva - spiega l'azienda -, accresciuta la competenza tecnica e professionale del proprio personale, garantita ancora di più una elevata qualità del prodotto finito, diventando così una delle aziende più tecnologicamente avanzate nella costruzione di quadri elettrici per l'automazione industriale, comando e controllo". In seguito a questa trasformazione, anche l'ambiente ne ha guadagnato, visto che "lo scarto di materiale di lavorazione si è ridotto quasi a zero". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: