Reti, società IT in Borsa e punta su M e campus tecnologico

129 aziende su mercato dedicato a pmi, ottava da inizio anno

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 10 SET - Debutta in Borsa sul segmento Aim la società di consulenza informatica Reti, attiva nella trasformazione digitale delle aziende. Un traguardo che "ci permetterà di sostenere la strategia di M&A unitamente all'accelerazione del nostro programma di sviluppo organico con focus sul campus tecnologico, il centro di innovazione dove vengono sviluppati i nostri progetti che rappresenta l'asset strategico di Reti", spiega il presidente e amministratore delegato Bruno Paneghini. In fase di collocamento Reti ha raccolto 2,9 milioni di euro, il flottante al momento dell'ammissione è del 19,99% (22,32% con l'integrale esercizio dell'opzione greenshoe) e la capitalizzazione è pari a circa 12,5 milioni. Si tratta dell'ottava ammissione da inizio anno sul mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese che porta a 129 il numero delle aziende attualmente quotate all'Aim. "In un momento complesso come quello attuale, siamo certi che l'accesso ai mercati dei capitali rappresenti per Reti un'importante opportunità per accelerare il proprio percorso di crescita e affrontare le sfide a livello domestico e internazionale", commenta Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana. Fondata nel 1994 da Paneghini, Reti ha sede a Busto Arsizio (Varese) e dal 2017 è entrata a far parte di Elite, il programma di Borsa Italiana dedicato alle aziende ad alto potenziale di crescita. "Dal 2013 oltre 290 società Elite in Italia hanno concluso operazioni di finanza straordinaria, tra cui M&A, Ipo, emissioni obbligazionarie", afferma Marta Testi, Head of Elite. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: