Mecspe: sostenibilità, innovazione e formazione le sfide

Transizione energetica e mobilità al centro dell'edizione 2023

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 09 GEN - Formazione, innovazione e sostenibilità. Saranno questi i tre pilastri della ventunesima edizione di Mecspe, la fiera dedicata all'industria manifatturiera organizzata da Senaf, che si terrà dal 29 al 31 marzo 2023 a BolognaFiere. Dopo un 2022 "intenso", la manifattura italiana "si affaccia al 2023 con maggiore fiducia e con un fatturato in crescita", viene evidenziato dagli organizzatori in una nota. Tra gli obiettivi, "le imprese dovranno elaborare sempre nuove soluzioni nel segno della sostenibilità ambientale, dell'innovazione dei processi e della valorizzazione delle competenze". Un'area espositiva di 2.000 mq intitolata 'Transizione energetica e mobilità del futuro', è il cuore di Mecspe 2023: esperti, professionisti, imprenditori e personalità istituzionali si confronteranno sulle diverse innovazioni, dai veicoli elettrici a quelli a idrogeno sino ai biocarburanti. Tra gli stand, si potranno osservare tecnologie e lavorazioni destinate al settore della mobilità green. Confermata l'iniziativa 'Ecofriendly - Io faccio di più', mentre, novità di questa edizione sarà la 'Green Plastix Arena', un'area in cui le aziende del settore gomma-plastica presenteranno le proprie innovazioni basate sul concetto di economia circolare dove la digitalizzazione rappresenta un fattore chiave per l'efficienza della gestione delle risorse. Ampio spazio anche alla formazione e al recruiting. In particolare, l'area Competence center ospiterà momenti di orientamento e formazione in ambito industria 4.0. Ponendosi come polo italiano per l'innovazione tecnologica in campo industriale, Mecspe offrirà anche momenti di incontro e confronto dedicati all'innovazione e alla digitalizzazione delle aziende. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA