Colao: online a breve la piattaforma "Pa digitale '20-'26"

Per la transizione digitale della pubblica amministrazione

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 10 NOV - Sarà online "in tempo breve" Pa digitale '20-'26, "la piattaforma digitale che servirà per l'assegnazione dei fondi, il monitoraggio e per l'assistenza delle Pa" verso la transizione digitale. Lo ha detto il ministro per l'innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao, all'assemblea dell'Anci, precisando che "alla fine del primo trimestre dell'anno prossimo inizierà l'intervento vero". Colao ha ricordato che per questo progetto sono stati stanziati "6,7 mld di cui circa 4 saranno locali e le priorità sono molto chiare: dobbiamo gestire tutto in tempi rapidi e efficienti". Il ministro ha sottolineato che è stato fatto un buon lavoro con l'Anci per sviluppare la piattaforma digitale: "Pa digitale 20-26 non è ancora online ma va online a tempo breve. Attraverso questa piattaforma verranno fatte 4 cose, ha spiegato: si aiuta a conoscere le misure, si permette di gestire i fondi dunque si permette alle Pa di partecipare agli avvisi e si assistono le Pa. "A breve - ha aggiunto - sulla piattaforma verranno pubblicate le informazioni sul funzionamento degli avvisi, poi cominciamo a marzo, da marzo a giugno. Nel Pnrr si era scritto che avremmo dovuto cominciare a giugno, ma abbiamo preferito iniziare a ondate. Copriremo circa 3 miliardi dei 4 previsti, 1 miliardo per l'abilitazione e facilitazione della migrazione al cloud, 750 milioni per pagoPa e app Io, 613 milioni per i siti e le app dei servizi pubblici, 245 per la digitalizzazione degli avvisi pubblici e 285 per la identità digitale". Colao ha quindi ricordato che "poi attraverso questa piattaforma gestiamo i fondi, sarà l'unico canale di accesso ai fondi per le amministrazioni per la transizione digitale". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: