Mecspe slitta di nuovo, riprogrammata a novembre

Nardella, grande rammarico; assenza certezze dalle istituzioni

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 13 APR - Il protrarsi delle restrizioni per l'emergenza Covid impone un'ulteriore riprogrammazione di Mecspe, la fiera organizzata da Senaf e dedicata alle tecnologie innovative per le imprese del manifatturiero 4.0. "Alla luce del protrarsi del blocco delle attività fieristiche, il perdurare delle limitazioni alla mobilità e l'assenza di certezze da parte delle Istituzioni", annunciano gli organizzatori, la manifestazione, prevista a giugno, è stata riprogrammata dal 23 al 25 novembre 2021, sempre a BolognaFiere. Una decisione presa "con grande rammarico, ma nell'interesse di tutti (partecipanti, espositori, personale, indotto)", afferma Ivo Nardella, presidente di Senaf, Gruppo Tecniche Nuove. "Abbiamo lavorato duramente nei mesi scorsi cercando di garantire un'edizione all'insegna della ripartenza del mercato e in linea con tutti i protocolli sanitari richiesti da Governo e Regione, ma ciò non è bastato per avere risposte certe che ad oggi ci consentano di andare avanti", aggiunge Nardella, evidenziando di essere consapevoli delle "ripercussioni che il rinvio della Fiera può generare sugli oltre 1.300 espositori che avevano riconfermato la loro presenza e sull'indotto". "Le fiere sono momento di confronto e opportunità di crescita e meritano attenzione, se si vuole realmente puntare ad un rilancio del sistema Italia". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: