Amazzonia:esperto,opportunità per agro sostenibile, energia

Bevilacqua, per aziende Italia anche cantieri e turismo lusso

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 08 AGO - "Non solo una natura unica al mondo ma la scoperta di una delle migliori sintesi economiche, sicuramente la migliore del latinoamerica, fino ad oggi poco note al mondo, tra logistica strategica, bilanciamento costo/beneficio dell'investimento, attrazione e stabilità' della normativa fiscale, il tutto sotto l'egida della sostenibilità che vede, correttamente, il principio di uno sviluppo economico attraverso una crescita industriale 'sana' assolutamente compatibile con il dna dello 'Stato verde' e sempre più internazionale" così Nunzio Bevilacqua giurista d'impresa ed esperto economico internazionale durante l'incontro istituzionale avvenuto a Manaus in Amazzonia con Antonio Silva, Presidente della Federazione delle Industrie dello Stato di Amazônia (FIEAM) Prosegue l'esperto "questo è solo il primo, ma importante passo, di una serie di attività di comprensione delle complementarità ed opportunità' economiche per nostre imprese nazionali sia a prevalenza di capitale umano che tecnologico". E poi l'intervento del Presidente Antonio Silva che si rivolge direttamente all'Italia "lo Stato dell'Amazzonia ha il potenziale per investimenti strategici in settori ad alta intensità tecnologica, poiché si concentra nella sua capitale, Manaus, un centro di libero scambio con tasse ridotte. La zona di libero scambio di Manaus ha nel suo parco industriale già delle eccellenza in vari segmenti tra cui motocicli, computer, ottica, comunicazioni, elettronica a cui vorremmo aggiungerne altre provenienti dal Paese con cui il Brasile ha un legame particolare; l'Amazzonia, inoltre, ospitando la più grande foresta tropicale del pianeta è ricca di materia prime per prodotti farmaceutici, biocosmetici e dell'agroindustria sostenibile" Silva ricorda che Amazonas è il più grande produttore di gas naturale terrestre". A ciò fa eco Bevilacqua che intravede delle potenziali prospettive per la meccanica di precisione oltre che per le nostre partecipate pubbliche nell'area dell'infrastruttura non solo viaria e portuale ma anche energetica, senza escludere la cantieristica navale sul bacino fluviale. E conclude Bevilacqua "un turismo alla ricerca di un'offerta sempre più segmentata, comprensiva anche del lusso ma che conservi il 'dna verde', potrebbe trovare nella professionalità degli operatori italiani del settore degli ottimi partner. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: