Industria 4.0: la rivoluzione corre con il 5G

Inwit, concentrare sforzi su accelerazione digitale

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 26 MAG - "L'Italia ha ricevuto una fortissima spinta dal finanziamento del Next Generation Eu, e infatti la digitalizzazione è un punto fondamentale del Pnrr. Abbiamo a disposizione grandi risorse economiche da sfruttare per supportare la transizione digitale che, con investimenti ad alto contenuto tecnologico, sarà fondamentale per l'industria 4.0". Lo afferma il viceministro dello Sviluppo Economico, Gilberto Pichetto Fratin, durante il quinto 'TalkFor5G' promosso da Fondazione Ottimisti & Razionali e Inwit, sottolineando che "le reti 5G saranno essenziali per alimentare lo sviluppo delle imprese e delle filiere italiane ed europee". L'obiettivo, "sempre con un occhio di riguardo alla sicurezza, è quello di rendere il nostro Paese più moderno e all'avanguardia". Per la presidente della Commissione Attività produttive della Camera, Martina Nardi, "dal 5G possono nascere nuovi posti di lavoro, può nascere una nuova economia e noi abbiamo l'obbligo di guidarla con celerità e chiarezza per dare certezza alle aziende". E' necessario "concentrare tutti gli sforzi nell'accelerazione digitale, con le indispensabili semplificazioni, per un'Italia più connessa, sostenibile e competitiva", aggiunge il direttore delle relazioni esterne e comunicazione di Inwit, Michelangelo Suigo. Per Nardi, accanto al decreto semplificazioni, che "da solo non può bastare", abbiamo bisogno di "tanti altri provvedimenti di accompagnamento". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: