Aziende a caccia talenti Stem ma una su 4 fatica a trovarli

Presentata ricerca Deloitte su formazione tecnico-scientifica

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 16 LUG - In Italia circa un'azienda su quattro (23%) non ha individuato profili Stem (Science, Technology, Engineering, Mathematics) nel momento del bisogno. E' questo il dato più allarmante dello studio condotto dall'Osservatorio Fondazione Deloitte sulla formazione tecnico-scientifica in Italia. "Nonostante le aziende siano sempre più a caccia di profili Stem e siano anche disposte e remunerarli più della media, in Italia solamente 1 studente universitario su 4 è iscritto a queste facoltà e queste risorse non mostrano un incremento significativo negli anni", spiega il presidente della Fondazione Deloitte, Paolo Gibello, presentando l'indagine realizzata in collaborazione con Swg, secondo cui emerge in particolare una carenza di ingegneri della meccanica, dell'automazione e dell'informazione. Sostanzialmente i giovani italiani sono ancora poco attratti dalle materie Stem e il 29% confessa di non sentirsi a proprio agio percependole troppo difficili per le proprie capacità. Ad allarmare è anche il gender gap, in quanto, le ragazze italiane si dichiarano meno interessate e meno sicure sulle materie tecnico-scientifiche dei loro coetanei, eppure, le iscritte a facoltà Stem (circa un quarto del 27% degli universitari Stem) "riescono a laurearsi meglio e in meno tempo dei colleghi maschi" (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: