P.a: rapporto, ora nuove tecnologie e partner con privati

Paper di Engineering, necessari per rilancio post Covid

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - La tecnologia digitale, l'Internet delle cose e delle persone, l'uso di sensori connessi tra loro, l'interscambio di dati e informazioni e la loro elaborazione simultanea, l'AI & Advanced Analytics e la realtà virtuale offrono alle Pubbliche Amministrazioni locali soluzioni concrete in termini di semplificazione, accessibilità e accelerazione dell'economia. E' quanto si legge nella nuova versione del White Paper "Augmented City" redatta dagli esperti del Gruppo Engineering. Gli Enti locali, spiega il rapporto, anche nell'ottica di un rilancio strategico necessario post Covid19, sono chiamati a intraprendere un percorso non solo tecnico ma anche idoneo dal punto di vista sociale, inclusivo e sostenibile, anche attraverso formule di partenariato pubblico-privato, potendo così contare sui privati che diventano partner strategici, limitando l'impatto sulla spesa pubblica senza assunzioni di rischi finanziari da parte dell'Ente e riducendo i tempi di realizzazione dei progetti. Engineering si pone verso le Amministrazioni come un acceleratore del cambiamento, investendo sulle competenze e trasformando le singole iniziative in opportunità agendo su cinque pilastri fondamentali di un unico ecosistema tecnologico: Sostenibilità finanziaria e ambientale, Sicurezza, Mobilità, Welfare e Interattività. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: