Ryder Cup 2022, 'Golf4Autism' va in buca con l'inclusione

A Milano 2/o seminario, Montali: "Vicini a mondo disabilità"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Con "Golf4Autism" - iniziativa della Federazione Italiana Golf (FIG) nata nel 2018 e che coinvolge ragazzi affetti da spettro autistico, diventata materia d'insegnamento - l'inclusione sociale va in buca e guarda a un futuro che punta ad andare ben oltre l'edizione italiana della Ryder Cup 2022.
    Dopo quello di Sutri (la Coverciano del green) a Milano è andato oggi in scena il secondo seminario per i maestri-professionisti alla presenza, tra gli altri, di Gian Paolo Montali. "Questo è uno sport inclusivo - ha spiegato il direttore generale della Ryder Cup 2022 - e per tutti. Con questo progetto la Federazione Italiana Golf conferma il suo impegno per l'inclusione sociale rafforzando la sua vicinanza al mondo della disabilità".
    Nel Palazzo delle Federazioni di Milano un'altra occasione per ribadire l'importanza di una disciplina integrata come il golf, che fa del fair-play e dell'inclusione uno dei suoi punti imprescindibili. Il seminario ha riconosciuto ad ogni partecipante un attestato e 10 crediti formativi PGAI, in una giornata all'insegna dello sport e della solidarietà. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA