Sagstrom choc, "io violentata a 7 anni"

La rivelazione della svedese, vittima di abuso sessuale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 FEB - E' stata vittima di violenza sessuale all'età di 7 anni da parte di un uomo vicino alla sua famiglia.
    Per 16 anni è rimasta in silenzio prima di raccontare tutto, nel 2016, al suo allenatore. Questa la rivelazione choc di Madelene Sagstrom, golfista svedese che da giovedì 25 a domenica 28 febbraio in Florida difenderà il suo unico titolo sul LPGA Tour conquistato nel 2020 al Gainbridge Championship.
    Nella rubrica "Drive On" del massimo circuito americano femminile, che mette in risalto storie e curiosità delle protagoniste del tour, è arrivata la confessione della Sagstrom che di anni oggi ne ha 28.
    Il primo sfogo nel 2016, tra le lacrime, con il suo allenatore Robert Karlsson, in una stanza d'albergo a Greenwood, nel South Carolina, prima di un torneo del Symetra Tour.
    "In tutti quegli anni - il racconto della Sagstrom - incolpavo me stessa. Mi odiavo e disprezzavo il mio corpo. Ho avuto gli incubi e non riuscivo a farmene una ragione. Poi sono cresciuta e ora non ho più paura. Dopo quella rivelazione, in quello stesso anno, ho vinto tre tornei e questo grazie a Karlsson che mi ha capita e sostenuta. Darò tutto il mio contributo per far sì che storie come la mia non accadano più". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA