Ranking Pga: Johnson conferma la leadership

DeChambeau nella Top 5, Woods ora è 22/o. Avanza Paratore

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Con il sesto posto allo US Open Dustin Johnson consolida la sua leadership nel ranking del golf mondiale. L'americano, vincitore della FedEx Cup, con 10.2406 punti precede in classifica Jon Rahm, sempre secondo con 9.8299.
    Restano invariate anche la terza e la quarta posizione occupate rispettivamente da Justin Thomas (8.8431) e Rory McIlroy (7.8906). Quest'ultimo ha però ora il fiato sul collo di Bryson DeChambeau che, con il successo nella 120esima edizione dello US Open, ha conquistato il primo Major in carriera balzando dalla 9/a alla 5/a piazza del ranking (7.7028) proprio alle spalle del nordirlandese.
    Scivola in sesta posizione (7.6326) Collin Morikawa, vincitore del PGA Championship (primo Major 2020) ma uscito al taglio allo US Open. Perde terreno anche Webb Simpson, da 6/o a 7/o (7.1593). Così come Xander Schauffele, ora 8/o (6.6601) davanti a Brooks Koepka (9/o con 5.9476), assente a Mamaroneck (New York) perché infortunato. Chiude la Top 10 Patrick Reed (5.8772).
    L'eliminazione al termine del secondo round dello US Open costa cara a Tiger Woods, da 21/o a 22/o (3.9472).
    Esce dai migliori 60 giocatori Francesco Molinari. Lontano dal campo da oltre 6 mesi il piemontese è 63/o (2.0474). Tra gli azzurri ancora un balzo in avanti per Renato Paratore, da 171/o a 159/o (1.0724). Il player capitolino, 31/o allo US Open, ha superato in classifica Guido Migliozzi, da 161/o a 162/o (1.0621). Mentre è 165/o (1.0469) Andrea Pavan, con Francesco Laporta 169/o (1.0080). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA