Sigaro e vino rosso, Jimenez festeggia vittoria Sanford

Primo torneo del Champions Tour aperto al pubblico a Sioux Falls

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 14 SET - Un sigaro cubano, suo marchio indelebile, per festeggiare l'ennesimo traguardo di una carriera super. Ancora una impresa per Miguel Angel Jimenez che, a Sioux Falls (South Dakota), ha vinto il Sanford International, primo evento - dopo il lockdown - del PGA Tour Champions aperto al pubblico. Seconda vittoria stagionale per il 56enne di Malaga, recordman per numero di presenze sull'European Tour, che ha collezionato un nuovo successo tra gli "over 50" nel Champions Tour, circuito americano.
    "El Mecànico" (questo il suo soprannome), tra i golfisti più carismatici in attività, con un totale di 196 (-14) colpi ha superato al fotofinish l'americano Steve Flesh, secondo con 197 (-13). Terzo posto (198, -12) ex aequo per il tedesco Bernhard Langer (vincitore delle edizioni 1983 e 1985 del Masters Tournament) e per lo statunitense Steve Stricker, capitano del Team Usa alla Ryder Cup 2021 del Wisconsin.
    Mentre appena dopo 8 giorni l'operazione per la rimozione di un tumore alla vescica ha sfiorato la Top 10 John Daly, 12/o con 202 (-8). Stesso score, tra gli altri, per il nordirlandese Darren Clarke.
    Trofeo in mano, sigaro in bocca, un bacio alla moglie e un discorso ai fan presenti, senza mascherina. Poi la conferenza stampa con un calice di vino rosso, altra sua grande passione.
    Questi i festeggiamenti di Jimenez nel primo torneo "open" del Champions Tour. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA