Australian PGA, Rankin e Herbert volano in testa

Nel Queensland delude Smith, 93/o come l'azzurro Zemmer

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 19 DIC - Le stelle di casa dominano il primo giro dell'Australian PGA Championship.
    A Benowa, nel Queensland, la terza tappa dell'European Tour 2020 inizia nel segno dei players "aussie" e dei "kiwi".
    Ad occupare i primi 14 posti della classifica solo giocatori australiani e neozelandesi. In testa, con 67 (-5) colpi, ci sono Brett Rankin e Lucas Herbert. Cinque gli inseguitori fermi al 3/o posto (68, -4). Tra questi Nick Cullen, Wade Ormsby, Min Woo Lee, Travis Smyth e Ryan Chisnall.
    Inizio in salita per Cameron Champ. L'americano, tra i favoriti della vigilia, è 31/o (71, -1) davanti, tra gli altri, al 18enne danese Nicolai Hojgaard - fratello di Nicolai (nuova stella del massimo circuito continentale reduce dal successo nel Mauritius Open) -, solo 43/o (72 par).
    Dopo i successi 2017 e 2018 delude Cameron Smith. Alla ricerca del tris il 26enne di Brisbane è 89/o (74, +2) come Aron Zemmer, unico azzurro in gara. Tre birdie, altrettanti bogey e 1 doppio bogey per il golfista di Bolzano. In un evento che ha visto subito un derby tra australiani e neozelandesi. E che mette in paio un montepremi da 1.500.000 dollari australiani. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA