Una sfida anche per la leadership mondiale

Johnson per tornare re, Woods per 2/o posto.Molinari punta Top 5

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 LUG - Nella 148/a edizione dell'Open Championship, al via domani a Portrush, in Irlanda del Nord, in palio non solo la Claret Jug ma anche la leadership mondiale.
    Tornano a sfidarsi per il trono Brooks Koepka e Dustin Johnson, rispettivamente al primo e secondo posto nel ranking mondiale.
    Sfida a due per lo scettro, con Johnson che sarà l'unico giocatore in campo a poter sorpassare, con un successo, il re degli ultimi Major. Per tornare imperatore Johnson ha bisogno di vincere il torneo e sperare che Koepka chiuda oltre il terzo posto. Mentre Tiger Woods (quinto nel ranking) con il quarto trionfo in carriera al The Open ha la possibilità di diventare numero 2 al mondo a seconda dei risultati dei suoi principali avversari alla corsa al trono. Chance per entrare nella Top 5 anche per Francesco Molinari (attualmente settimo), che in Irlanda del Nord si prepara a difendere il titolo conquistato nel 2018 a Carnoustie (Scozia) quando, con una vittoria storica, è diventato il primo golfista italiano a imporsi in un Major.
    Quello più antico (prima edizione 1860) e leggendario al mondo, l'Open Championship.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: