Chiesa: al via settimana famiglia a Roma

L'8 chiuderà Vallini con il Giubileo a San Paolo fuori le Mura

Sette giorni di eventi, dal 2 all'8 ottobre, per ascoltare la vita delle famiglie, con le gioie e le fatiche di ogni giorno. Molti gli spazi e i luoghi della città di Roma che diventeranno laboratori per riflettere insieme e costruire il futuro. Per l'occasione mercoledì, al termine dell'udienza generale, Papa Francesco ha consegnato una fiaccola accesa "simbolo dell'amore delle famiglie di Roma e del mondo intero". "Insieme nell'amore" è il titolo della Settimana della famiglia organizzata dal Centro per la pastorale familiare della diocesi di Roma con il Forum delle associazioni familiari del Lazio, per "accendere i riflettori sulla vita delle famiglie, sul loro cammino, sui loro bisogni", come spiegano gli organizzatori. L'8 ottobre verrà celebrata la Festa del perdono in famiglia e il Giubileo delle famiglie nella basilica di San Paolo fuori le Mura, con passaggio dalla Porta Santa e Messa, alle 17.30, presieduta dal cardinale vicario Agostino Vallini. Fino all'8 ottobre saranno oltre 50 gli eventi e gli incontri che si succederanno nella città. Mons. Andrea Manto, responsabile del Centro diocesano per la pastorale familiare, sottolinea: "Vogliamo stimolare tutti a camminare insieme affinché 'fare famiglia' non sia solo un obiettivo ma un metodo. La famiglia, luogo naturale della comunione, della cura e dell'accoglienza della vita diventa il paradigma di una società che impara a includere e integrare". Domani il marciatore italiano Abdon Pamich, 83 anni, che si allena ancora giornalmente, plurimedagliato nella 50 Km di Marcia e oro olimpico per l'Italia alle Olimpiadi del 1964 a Tokyo, porterà la fiaccola "olimpica" accesa da Papa Francesco mercoledì 28 all'udienza generale e la consegnerà idealmente come luce per tutti i partecipanti agli eventi della settimana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie