Friuli Venezia Giulia
  1. ANSA.it
  2. Friuli Venezia Giulia
  3. Clima: Ogs,studiare cambiamenti,osservatorio meteo a Panarea

Clima: Ogs,studiare cambiamenti,osservatorio meteo a Panarea

Dati online anche su qualità aria e concentrazione Co2

(ANSA) - TRIESTE, 12 GEN - Sono online i dati del nuovo osservatorio meteorologico installato dall'Istituto nazionale di Oceanografia e di Geofisica sperimentale - Ogs sull'Isola di Panarea. Il sistema di rilevamento fornirà in tempo reale, con aggiornamenti ogni 15 minuti, dati meteorologici, informazioni sulla qualità dell'aria (particelle PM10 e PM2.5) e sulla concentrazione di anidride carbonica atmosferica per supportare gli studi legati ai cambiamenti climatici e all'acidificazione degli oceani. Il nuovo osservatorio fornirà, inoltre, la previsione a tre giorni delle condizioni meteorologiche dell'area dell'isola eoliana. Lo rende noto l'Ogs.
    "L'osservatorio - spiega Cinzia De Vittor, ricercatrice dell'Istituto - è stato acquistato nell'ambito del progetto di innovazione tecnologica Ipanema, grazie a un finanziamento Pon Ricerca e Innovazione, che prevede l'implementazione del laboratorio Eccsel NatLab-Italy di Panarea con l'acquisto di strumentazioni all'avanguardia per identificare le metodologie più adeguate al monitoraggio, la protezione e la gestione dell'ecosistema marino nei siti di stoccaggio offshore della CO2".
    A Panarea l'Ogs ha inaugurato nel 2015 il laboratorio Eccsel-NatLab Italy (finanziato dal Mur). L'isola - spiega l'Ogs - è stata scelta per la presenza di emissioni naturali di CO2, anche a basse profondità, che la rendono un laboratorio naturale straordinario per studiare gli effetti dei cambiamenti climatici, per la messa a punto di tecniche di monitoraggio e per ampliare le conoscenze dell'impatto dell'acidificazione sull'ecosistema marino. Il laboratorio, a disposizione di tutta la comunità scientifica nazionale e internazionale e degli stakeholder pubblici e privati, "fa parte dell'infrastruttura pan-europea Eccsel Eric (European Carbon Capture and Storage Laboratory infrastructure) che collega i migliori laboratori europei impegnati in ricerche riguardanti il CCUS (CO2 Capture, Transport, Utilisation and Storage) con lo scopo di fornire uno strumento utile alla riduzione delle emissioni di CO2 dal settore industriale e contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici e al raggiungimento degli obiettivi imposti dagli accordi di Parigi", conclude De Vittor. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie