Friuli Venezia Giulia
  1. ANSA.it
  2. Friuli Venezia Giulia
  3. Mostre:L'anima, la terra, il colore di Zanussi a Magazzino26

Mostre:L'anima, la terra, il colore di Zanussi a Magazzino26

Curata da Accerboni, da domani al 20 febbraio 2022

(ANSA) - TRIESTE, 28 DIC - Sono novanta le opere realizzate - a tecnica mista - per la maggior parte di grandi dimensioni, con alcuni importanti inediti e diverse installazioni, che saranno allestite al primo piano del Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste, nell'ambito della mostra "L'anima, la terra, il colore.
    Arte d'azione e di inclusione" del pittore Toni Zanussi (Qualso, Udine, 1952), che sarà inaugurata domani.
    Curata dall'architetta Marianna Accerboni e visitabile fino al 20 febbraio, la mostra è stata realizzata dal Comune di Trieste in collaborazione con l'Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni e l'Ufficio Distrettuale Esecuzione Penale Esterna di Trieste e con il Garante locale dei diritti delle persone private della libertà personale. La rassegna non racconta infatti soltanto la creatività del maestro friulano negli ultimi trent'anni - "un'arte poetica, sottilmente onirica e intrisa di speranza" come sottolinea la curatrice - ma coinvolge anche sei persone del territorio (adulti e minorenni), alcune delle quali protagoniste di condotte illecite, che nel corso dell'esecuzione delle misure e sanzioni di comunità cui sono soggetti, offriranno un contributo alla rassegna in particolare nei processi di diffusione e comunicazione oltre che nell'accoglienza dei visitatori.
    La mostra testimonia, in una sorta di orizzonte di luce e di contaminazioni cromatiche eleganti e al contempo sobrie, l'universo creativo e la sperimentazione di Zanussi, attraverso un'ampia selezione di opere, suddivise in cinque sezioni tematiche che raccontano il suo immaginario, stilato secondo una cifra molto personale, armonica e sottilmente dinamica.
    "Luminose e talvolta controluce, com'è spesso la vita, - scrive Marianna Accerboni - ci parlano, citando il termine cosmogonia riferito dal grande critico ed estetologo Gillo Dorfles all'arte del pittore, dell'esistenza reale, trascendendola e idealizzandola attraverso simbolismi iconici e di speranza".
    In programma ci sono anche numerosi eventi collaterali.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa


      Modifica consenso Cookie