Friuli Venezia Giulia
  1. ANSA.it
  2. Friuli Venezia Giulia
  3. Udinese rompe digiuno, batte e raggiunge il Sassuolo

Udinese rompe digiuno, batte e raggiunge il Sassuolo

Decisiva la rete di Beto a inizio ripresa

(di Lorenzo Padovan) (ANSA) - UDINE, 07 NOV - Dopo quasi due mesi di astinenza l'Udinese torna al successo battendo 3-2 il Sassuolo e agganciandolo a quota 14, a centro classifica. Per gli uomini di Gotti un successo meritato, in rimonta dopo che nella prima frazione il tecnico dei friulani aveva vissuto lunghi minuti in apnea, con la squadra bloccata dopo l'1-2 dei neroverdi. Per gli ospiti un passo indietro sotto il profilo del gioco: tanto possesso palla, ma poca lucidità nell'ultimo passaggio.
    Il ritiro di cinque giorni serve a Gotti per iniziare il match con una piccola rivoluzione: va in soffitta la difesa a tre, con esordio assoluto per l'ex Atletico Madrid, Perez, sulla destra, e con Samir sulla corsia opposta; sulla mediana si posizionano Arslan (che uscirà dopo 15' per infortunio) e Walace, con un terzetto alle spalle dell'unica punta, Beto.
    Dionisi sostituisce Maxime Lopez, il giustiziere della Juve allo stadium, con il capitano di mille battaglie, Magnanelli, preferendo Defrel in avanti all'ariete Scamacca.
    Alla prima vera azione offensiva del match, i padroni di casa passano subito in vantaggio: discesa di Becao sulla destra e assist al bacio per Deulofeu il quale anticipa la difesa - immobile - e appoggia in rete. Passano meno di 7' e il Sassuolo pareggia: Silvestri egala palla in disimpegno a Berardi e il bomber neroverde ha il tempo di stoppare e freddare l'estremo difensore. L'Udinese accusa il colpo e al 25' ancora Berardi al volo spara un missile deviato in angolo dalla schiena di un avversario. E' l'avvisaglia del raddoppio ospite: al 28' su cross di Rogerio Frattesi spedisce al volo in fondo al sacco in una Dacia Arena ammutolita. Piove sul bagnato: al 35' Gotti deve usare il secondo slot per sostituire anche Samir, anch'egli infortunato, con Udogie. I colpi di scena della prima frazione non sono finiti: al 39', sugli sviluppi di una punizione, Molina trova il pareggio: l'argentino lascia partire una staffilata che centra in pieno Frattesi: deviazione decisiva.
    La ripresa riparte scoppiettante e i friulani tornano in vantaggio: al 5' Pereyra sfrutta un rimpallo favorevole ed evita Consigli in uscita disperata fornendo a Beto il più comodo degli assist. Questa volta la reazione del Sassuolo non c'è e bisogna attendere il 23' per vivere un'altra emozione, con Beto che ruba palla e si fa 50 metri in contropiede, sprecando la conclusione.
    Poco dopo è Deulofeu a tirare a lato da buona posizione la palla che avrebbe potuto chiudere il match. Nemmeno il doppio giallo in pochi minuti di Makengo concede chance agli ospiti che terminano il secondo tempo senza mai tirare in porta. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie