Friuli Venezia Giulia

G20: ministri visitano Elettra Sincrotrone di Trieste

Messa, luogo estremamente internazionale

(ANSA) - TRIESTE, 06 AGO - Il centro internazionale di ricerca Elettra Sincrotrone di Trieste è stato visitato questo pomeriggio da una delegazione formata da personalità del mondo diplomatico e della ricerca scientifica internazionale, fra le quali la ministra dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, il ministro dell'Industria e Tecnologia della Turchia, Mustafa Varank, e il ministro dell'Istruzione Superiore, della Scienza e dell'Innovazione del Sud Africa, Bonginkosi Emmanuel Nzimande. È stata l'unica visita delle delegazioni inclusa nel programma ufficiale del G20 su "Economia digitale e ricerca" conclusosi oggi a Trieste.
    Messa ha definito il Sincrotrone un luogo "estremamente internazionale" e ha spiegato che, "avendo qui rappresentanti da tutto il mondo", era il "luogo ideale" da mostrare al termine dei lavori del G20. "Ciò non toglie che ce ne siano anche altri - ha precisato -, ma questa è forse quello che ha un impatto fisicamente più evidente".
    Durante la breve visita sono stati illustrati i due acceleratori presenti nel campus: Elettra, l'acceleratore circolare e di terza generazione operativo da quasi 30 anni, e Fermi, l'acceleratore lineare di ultima generazione operativo dal 2010.
    Il presidente e Ad di Elettra Sincrotrone, Alfonso Franciosi, si è soffermato "sulle opportunità di condividere linee di luce e laboratori con enti governativi nazionali", come avviene già con alcuni paesi che non hanno un sincrotrone nazionale, e anche su quelle "di trasferimento tecnologico che il centro mette in atto con numerose collaborazioni con l'industria per progetti di ricerca proprietaria e sotto brevetto". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie